Sperlonga: perla della Riviera di Ulisse

Sperlonga

Sperlonga è uno dei borghi più belli e rinomati del litorale laziale. Una località marina di un fascino disarmante, che avvinghia il cuore e la vista del visitatore: così è Sperlonga, che è uno dei borghi più belli d’Italia cui da anni si assegna il riconoscimento di ‘Bandiera blu’ per il suo mare pulito. La rupe su cui è costruito il centro divide in due la spiaggia sottostante, quasi separasse due mondi. A ovest, le abitazioni moderne, a est il paesaggio ad alta valenza natural-culturale verso la scogliera e i resti della villa di Tiberio. Colpiscono le sue lunghissime e chiare spiagge, un arco costiero lungo circa 10 chilometri. Dunque, Sperlonga, con il suo mare, le sue spiagge, le sue calette, spesso raggiungibili solo in barca e la verdeggiante macchia mediterranea, risulta essere un mix di natura, arte, storia, miti. Il simbolo di Sperlonga è la Torre Truglia, costruita nel 1532 su uno scoglio a picco sul mare sui resti di una simile struttura di età romana. All’interno del borgo è da visitare la Chiesa di Sanctae Mariae de Sperlonche Nell’interno ci sono anche affreschi del XII secolo e una tela raffigurante l’Assunta; risale al 1700 la cappella del presepe, mentre nella navata centrale c’è una statua di legno del patrono di Sperlonga, San Leone Magno.

A circa un chilometro da Sperlonga, sulla spiaggia, ecco le rovine della Villa di Tiberio che l’imperatore ereditò dalla madre Livia originaria di Fondi. Tra i resti, si riesce a capire la presenza di un cortile porticato su cui si aprivano diversi ambienti, con tanto di fornace e un forno per il pane. L’emozione più forte è suscitata dalla Grotta di Tiberio, una grotta naturale posta a poche decine di metri dalla riva del mare, inglobata nella villa come teatro naturale.  Tanti gli anfratti (persino con piscina interna) in cui si sono trovate le sculture che omaggiano le imprese di Ulisse. Un’Odissea di marmo da ammirare nell’annesso Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga. In giro per il borgo, lo shopping in tutte le salse soddisfa chiunque, dall’abbigliamento, alle scarpe, famose quelle di cuoio e di stoffa. Non è molto mondana, Sperlonga, tuttavia chi cerca un po’ di vita notturna può dirigersi con sicurezza nei vicoli del centro e osservare la bellezza del borgo alla luce morbida di una luna piena. Per gli appassionati, ci sono tre discoteche, Il Fortino, La Valle dei Corsari, El Sombrero, verso la via Flacca. Per il mangiare, la scelta è ampia, si passa dall’osteria al fast food. Per assaggiare i piatti tipici soprattutto quelli a base di pesce. Allora buone vacanze in questo meraviglioso Borgo Marinaro del Lazio.

Prenota al B&B da Conte


Ho preso visione della privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao 👋!!!
Come posso aiutarti?
Powered by
X